Category

Storie

Cose da Foodies, Storie

Gastrofighettismo e discount ( o il discount della scrittura food)

shopping-1232944_960_720

Ho letto questo post di Munchies sulla spesa al discount, mi sono scandalizzata in parte per la misera scrittura in parte per la poca attenzione sociale e sociologica, oltre ad una mancanza totale delle basi del mestiere: controllare sempre dati fatti e fonti, che la figura barbina è sempre dietro l’angolo.

Istruzioni per la lettura di questo post:
Nella mia testa questo post va letto come se aveste in mano un telecomando, quando trovate il corsivo, l’articolo di Munchies si mette in pausa e parte la voce fuori campo.
Sempre nella mia testa la voce è quella di Jack Folla, voi potete metterci quella che volete.

Ho fatto la spesa al discount con uno chef per capire cosa comprare (e cucinare) Di Paola Buzzini

Diego Rossi del ristorante Trippa di Milano mi ha accompagnato in un discount e abbiamo provato a capire come fare la spesa senza comprare troppe schifezze.

Qui è dove si da per assunto che al discount si troveranno schifezze.
Capisco che uno abbia poco tempo per confezionare un post ma io mi sbatterei un minimo in più per la ricerca.
Non voglio essere paladina a tutti i costi dei prodotti del discount ( anche qui: quanto si può generalizzare dicendo discount senza citare quale?) e della Gdo ma mi sento di  criticare il ruolo degli scribacchini del food.
Dunque basterebbe chiedere a Google.
chiedi a google
Ad esempio Dissapore ha più volte proposto prove di assaggio di prodotti di discount.
Altra ricerca: migliaia di prodotti della gdo non brandizzati ma prodotti da grandi marchi e poi venduti con il marchio del discount.
Leggere le etichette è fondamentale, ricorderò sempre l’orrore provato leggendo alcune etichette di prodotti in vendita da Natura Si.
Continua a leggere…

Related posts
Se il rosa non è una priorità
7 novembre 2017
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Fuori Porta, Mangia e bevi, Storie

Sette consigli per un tour tra Umbria e Toscana

10612827_751857161544525_3289396527390629160_n



La mia mania del controllo si manifesta in tutto il suo splendore nell’organizzare viaggi, tour e itinerari.

La colpa, sappiatelo è dell’ansia, non dell’efficenza.

Ma viaggiare senza meta, girovagando non mi appartiene, già solo a scriverlo mi è venuta voglia di respirare in un sacchetto.

Che si tratti di un WE lungo, di un viaggio di lavoro o delle vacanze di famiglia io devo fare degli itinerari, devo trovare un tema e un fil rouge.

 7 e dico 7 cose che messe insieme faranno una vacanza indimenticabile.

Continua a leggere…

Related posts
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Rotolo di zucchine e cose dal mio orto
3 luglio 2017
Cose da Foodies, Storie

Se il rosa non è una priorità

FullSizeRender 6

Riaprire il blog e rendersi conto che passato Agosto ho continuato a non scrivere nulla ed un attimo dopo è arrivato anche Novembre.

Si, esatto.

N-O-V-E-M-B-R-E.

La crisi quando arriva arriva, a me è arrivata con il rientro dalle vacanze, ed è stato un down pazzesco.

E così non sono riuscita più a scrivere, nonostante il blog sia sempre stato il mio angolo felice, il luogo dove tutto è facile, bello e instagrammabile.

Dove fare una torta, fotografarla e pubblicarla era la medicina contro una giornata storta.

Ho temuto di perdermi, non ho partecipato ad un sacco di eventi fighi ai quali ero invitata, non ho risposto a collaborazioni.

Ma proprio nel momento più buio e triste mi sono ritrovata a pensare a quando questo progetto è nato, per caso, quando tutto sembrava impossibile e poi invece si è realizzato.

E sebbene ancora ci siano momenti in cui la Bridget che è in me prende il sopravvento e canta in pigiama All by Myself, eccomi qui, a scrivere di nuovo e riempire questa pagina di parole e fotografie.

giphy

 

Vi racconto questi mesi con il mio Instagram.

E ricomincio a scrivere.

Continua a leggere…

Related posts
Gastrofighettismo e discount ( o il discount della scrittura food)
18 aprile 2018
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Cose da Foodies, Storie

Il mio Instagram di giugno è giallo

FullSizeRender

Si, a giugno ho fatto pochissime cose: cucinato poco, fotografato poco.

In molti mi avete scritto, e a qualcuno ho avuto tempo di rispondere, ma si, diciamolo, a volte capitano periodi di cacca.

Anche nel meraviglioso mondo delle blogger, che sembra sempre bello, patinato e instagrammabile.

Ho avuto una serie di contrattempi, rogne di lavoro, e guai di salute che mi hanno un pò rallentato.

Speriamo in luglio.

Nel frattempo si, il mio instagram di giugno è giallo.

E io odio il giallo.

Related posts
Sette consigli per un tour tra Umbria e Toscana
10 gennaio 2018
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Cose da Foodies, Storie

Il mio Instagram di marzo

FullSizeRender (19)

giphyAvete presente il coniglio di Alice in Wonderland?

Ma sì, certo, perchè di sicuro almeno una volta ci siamo sentiti tutti un pò Alice e un pò coniglio.

Le ultime settimane per me sono state così, e ho abbandonato a se stesso il povero blog.

Ma sto rimediando, i post sono pronti e già programmati, e quindi preparatevi a sentirne delle belle.

E nel frattempo sono in arretrato anche con il mio IG, e dunque eccolo, un angoletto di cose belle.

 

Continua a leggere…

Related posts
Gennaio ciao, benvenuto Febbraio vedi di farcela
1 febbraio 2017
Il magico risotto di Sookie, da Eat like a Gilmore
5 dicembre 2016
Mangia come una ragazza Gilmore
19 ottobre 2016
Cose da Foodies, Storie

Febbraio, il mio compleanno e altre cose

FullSizeRender 3

FullSizeRender 2Con un ritardo colpevole e quasi criminoso, ecco il mio IG di Febbraio.

Come capita ogni anno, Febbraio è durato un nano secondo, e non solo perché è oggettivamente il mese più corto dell’anno.

Psicologicamente Febbraio dura un battito d’ali, e pur essendo il mio mese non l’ho mai trovato particolarmente affascinante.

E forse la colpa è del carnevale, festa che ho sempre trovato inutile. Imbarazzante, anche, in alcuni momenti della mia vita.

Non ho mai accettato, ad esempio di potermi agghindare da principessa e indossare contemporaneamente tuta da ginnastica, scarponcini, giaccone.

No.

Non si fa, non ha senso.

Così muore la principessa che hai dentro.

Tuttavia questo Febbraio è stato breve ma intenso: c’è stata una bella collaborazione con l’azienda La Raia, che mi ha molto gratificata e poi il mio compleanno. Continua a leggere…

Related posts
Gastrofighettismo e discount ( o il discount della scrittura food)
18 aprile 2018
Se il rosa non è una priorità
7 novembre 2017
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Cose da Foodies, Storie

Gennaio ciao, benvenuto Febbraio vedi di farcela

hope-1804595_960_720

FullSizeRender

Si Gennaio è finito, ed io francamente ne avevo bisogno.

Febbraio vieni avanti, sei il benvenuto!

Ho anzi deciso di considerare Gennaio 2017 come un’appendice del terribile 2016, un remainder di quello che è stato.

Ora basta però, che è arrivato Febbraio, il mio mese, il mese del mio compleanno.

Ora guardo il mio IG di gennaio con tenerezza e affetto, è stato un mese pieno di rosa ma anche di malinconia e io l’ho riempito di parole dei libri e dei film del cuore.

Poi c’è anche stato il verde, verde speranza, e una collaborazione che mi stimola tantissimo, quella con le ragazze di Foodcrunch, un magazine che parla di alimentazione senza se e senza ma, che vuole raccontare il cibo al naturale, ripulito da bufale e falsi miti. Continua a leggere…

Related posts
Il mio Instagram di marzo
22 maggio 2017
Il magico risotto di Sookie, da Eat like a Gilmore
5 dicembre 2016
Mangia come una ragazza Gilmore
19 ottobre 2016
Cose da Foodies, Storie

Il 2016 non mi è piaciuto, ma il mio BestNine2016 è bellissimo

img_1851

No, non mentirò, il 2016 è stato per me un anno particolarmente difficile e complicato.

Ma non voglio neanche che l’ultimo post di quest’anno sia deprimente e scialbo, così vi saluto, miei amatissimi lettori con una delle cose che mi ha più riempito di gioia ( e colore), cioè il mio IG.

Sul quale ho lavorato molto e del quale comincio ad essere davvero soddisfatta.

E il mio #BestNine2016 effettivamente racchiude un pò tutte le cose belle ( eh, qualcuno direbbe “ogni tanto una gioia”) di questa vita virtuale che condivido con voi! Continua a leggere…

Related posts
Gastrofighettismo e discount ( o il discount della scrittura food)
18 aprile 2018
Se il rosa non è una priorità
7 novembre 2017
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Storie

Non è l’ennesimo post Natalizio

joy-1804593_960_720

 

No, non è l’ennesimo post di Natale.

Non aspettatevi niente da questo post, chiariamoci subito.

Non ho idee fulminanti per svoltare il vostro cenone in 5 minuti, né conosco metodi rapidi per produrre un eccellente pranzo di Natale da 12 portate in 20 minuti.

Non vi proporrò obrobriose creme per farcire il panettone: se vi piace mangiatelo, se avete bisogno di una crema allora non vi piace il panettone, ammettetelo, fate coming out e andate avanti.

Non cucino mai a Natale, ho ancora la fortuna di poter vivere le feste da figlia e nuora, senza sbatty, senza menù da organizzare, la vigilia ad esempio arrivo, male che va spalmo un pò di qualcosa su qualche tartina, e il più delle volte mi rifugio tra il prosecco ” dai che lo assaggiamo, prima degli aperitivi, prima degli antipasti” e la postazione dei ragazzini, a confrontare l’IG di Fedez con quello della Ferragni.

Il mio Natale  sarà nell’ordine: nevrotico, stancante, isterico, pieno di caciara e puzza di fritto. Continua a leggere…

Related posts
Gastrofighettismo e discount ( o il discount della scrittura food)
18 aprile 2018
Se il rosa non è una priorità
7 novembre 2017
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Cose da Foodies, Storie

Regali golosi per food-maniaci

christmas-cookies-1886760_960_720

Pazzi regali golosi per food maniaci: lo so, direte, che fantasia!

Ma ragioniamo: chi sono io per esimermi dal compilare una lista di regali a tema food?

Io ve lo dico, senza mezzi termini, non sono oggetti che ricevo in dono ( magari) ma sono prodotti che mi piacciono e conosco oppure che ho amabilmente piazzato speranzosa nelle mie wish list.

E attenzione attenzione, non sono tutte cose mangerecce, non proprio, comunque. Continua a leggere…

Related posts
Sette consigli per un tour tra Umbria e Toscana
10 gennaio 2018
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017