Contest e Collaborazioni, Cose da Foodies, Mangia e bevi

Sushi for dummies e il mio preferito

sushi sun2 ila

Buzzoole

Sushi, croce e delizia.

Amato da fashion blogger, corteggiato da food blogger.

Bello, instagrammabile, colorato al limite della saturazione.

Ma lo conosciamo?

Sappiamo realmente di cosa stiamo parlando?

DSC_0336Ancor prima di fotografarlo e mangiarlo, scopriamo due tre cose sul sushi.

Per prima cosa facciamo amicizia, presentiamoci, impariamo i nomi.

Sashimi ovvero fettine di pesce crudo o marinato in salamoia.

Nigiri,  pesce crudo su una polpettina di riso.

Temaki sono coni di alga farciti con pesce e riso.

Hosomaki sono piccoli cilindri con un pezzo di pesce avvolto in riso e alga nori.

Uramaki sono rotolini di pesce e verdure con il riso esterno senza alga ma con semi intorno.

Fatte dunque le dovute presentazioni, veniamo alle regole di base per rendere solida e duratura questa amicizia appena nata.

 Ora, che voi andiate al giapponese sotto casa o in pausa pranzo, o nell’ ultimo locale fodie, poco importa: queste sono le basi, diciamo il nostro sushi for dummies in 10 comode regole.

  1. Si mangia tutto in un unico boccone: non si taglia, non si dividono le porzioni.
  2. No a forchetta e coltello, bacchette o se proprio non ci riuscite via libera alle mani.
  3. Esistono regole ferree anche per l’uso delle bacchette: non si infilza il cibo, e c’è un motivo. Per tradizione infatti si infilza il cibo solo per offrirlo ai defunti.
  4. Altre regolette d’oro sull’uso delle bacchette:se non state mangiando riponetele sul tavolo o sul porta bacchette, non sfregatele e soprattutto ricordate che non siete Von Karajan e non state dirigendo il concerto di Capodanno, quindi non si agitano e non si gesticola tenendole in mano.
  5. Parlando del cibo vero e proprio: lo zenzero va usato con parsimonia. Se ne mangia un sottile pezzetto tra una portata e l’altra e serve per pulire il palato.
  6. Su uso di salsa di soia e sushi poi fate attenzione: si intinge solo il pesce e non il riso, non si separa i due ingredienti, non si esagera nell’ uso.
  7. Non esagerate nell’uso del wasabi, che è piccante e spesso già contenuto nel vostro sushi.
  8. Ci si versa da bere a vincenda e mai da soli.
  9. Chic-issimo e molto tradizionale bere the verde durante il pasto.
  10. Il sake solo alla fine.

Io personalmente a Roma amo  Sushi Sun a via della Magliana, non certamente il classico All you can eat.

Il menù va dal sushi alla cucina cinese e pesce preparato su piastra teppanaky e churrasco.
Il locale si divide in diverse zone, dal nastro kaiten, alla sala tatami e poi alla zona privè.

Se ci capitate e trovate posto fatevi sistemare nella zona tatami che è davvero molto carina.

Io trovo poi divertente l’uso del Pad per fare gli ordini, che arrivano molto velocemente.

Buonissimo compromesso infine tra qualità e prezzo.

dorayaki ilaDue consigli: siete in vena di revival cartoon anni ’80? Non fatevi sfuggire i Dorayaki, i dolcetti ai fagioli dolci tanto amati da Doraemon

Doraemon_dorayaki

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e assaggiate il ramen, fotografatelo, instagrammatelo: va un casino, quest’anno!

ramen ila

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 
Sushi Sun
Via della Magliana, 82, 00146 Roma, Italia
+39 06 4542 0493