Tag

vegetariana

Pasta e primi, Vegan&co.

Gnudi toscani, e la mia personale comfort zone

DSC_0299

Gli gnudi toscani mi fanno pensare a quel tipo di persone gudoriose che leccano le ciotole con l’impasto ancora crudo, che mangiano il ripieno del cannolo alla crema, che spaccano a metà gli Oreo e ne mangiano il centro.

Insomma quel genere di golosi che vanno diretti al punto del massimo piacere.DSC_0315

Ecco gli gnudi quindi, ovvero il ripieno senza l’involucro.

Così semplice, così perfetto.

Una vera coccola, un premio.

Almeno così lo vedevo da piccola, quando gli gnudi li faceva la nonna Anna.

E perché il goloso non si fa mai mancare nulla, gli gnudi si servono con burro e salvia, e tutti noi sappiamo che come diceva Julia Child non c’è niente al mondo migliore del burro.

La ricetta di casa è poi quella del fido Artusi, che io vi riporto quasi fedelmente. Continua a leggere…

Related posts
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Rotolo di zucchine e cose dal mio orto
3 luglio 2017
Contest e Collaborazioni, Dolci, Ricette

Alpro, lo smothies definitivo con l’avena

dsc_0309

dsc_0312Cara Alpro, confesso subito: tra tante proposte vegetali, io il latte d’avena non l’avevo mai assaggiato.

Adesso ho potuto assaggiarlo, e mi sono sbizzarita subito. E siccome Alpro
mi ha inviato anche un meraviglioso bicchierone instagrammabile, ecco che il golosissimo smothie al cioccolato è servito!

Faccio le dovute premesse: io non uso più il latte vaccino a casa, se non per sporadiche occasioni, perchè io sono una golosa, amo il burro, amo la panna, amo il latte.

Nella mia infinita auto indulgenza sono convinta infatti che se nell’alimentazione quotidiana utilizzo solo ingredienti sani, ogni tanto posso fare uno strappo alla regola.

Anche perchè far accettare a casa il latte vegetale, non voglio raccontarvi balle, è stato abbastanza complicato.

Principalmente utilizzo latte di soya, per cucinare e per la colazione, a volte cocco e riso.

Come dicevo, il latte d’avena non lo avevo mai acquistato, quindi beh, grazie Alpro che me lo hai fatto scoprire!

La ricetta che segue ha ricevuto consensi unanimi, e quindi come non rendervi partecipi di questa mia epifania?

Il latte d’avena, promosso a pieni voti!

 

Continua a leggere…

Related posts
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Rotolo di zucchine e cose dal mio orto
3 luglio 2017
Pasta e primi, Ricette, Vegan&co.

Pesto di pistacchi, la ricetta originale di Bronte

pistacchi

pistacchi 2Oggi è il turno del pesto di pistacchi di Bronte.

Siete mai passati per la frustrazione di cercare in rete una ricetta il più possibile vicina all’originale, perché volete riprodurre esattamente quel sapore, e di conseguenza quel ricordo, quella precisa emozione?

Se passate qui abbastanza spesso saprete che a me capita di continuo, l’ultima fu la panzanella toscana.

Ma torniamo al pesto di pistacchi.

Sapete quante ne ho cercate e provate?

Alla fine mi è arrivata la ricetta direttamente da Bronte, e devo dire che è stata di gran lunga la più soddisfacente.

Io l’ho usato per condire gli spaghetti, e non so se sia la pasta più adeguata, ma comprendetemi: i maschi di questa casa amano la pasta lunga.

Dunque, ecco a voi la migliore ricetta del pesto di pistacchi di Bronte. Continua a leggere…

Related posts
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Mini ciambellone al limone
10 luglio 2017
Rotolo di zucchine e cose dal mio orto
3 luglio 2017
Pasta e primi, Ricette, Vegan&co.

Pasta fredda integrale con pesto, datterini e scaglie di parmigiano 30 mesi

DSC_0013

Da questo inverno a casa mia si è fatta un po’ di #foodrevolution, eliminando alcune cose come le farine troppo raffinate, lo zucchero bianco, diminuito l’uso della carne, il latte.

Oggi ho messo alla prova la mia cara pasta integrale facendo la pasta fredda preferita dalla famiglia.


Ingredienti:
Per il pesto senza aglio
2 mazzi di basilico
100 g di parmigiano 20 mesi (oppure 50 g parmigiano e 50 g di pecorino)50 g di pinoli
un pizzico di sale grosso
olio extra vergine d’oliva q.b.

Per la pasta: 
400 gr di pasta integrale biologica
400 gr di datterini
parmigiano 30 mesi da grattare a scaglie 

Continua a leggere…

Related posts
Il Trono di Spade è ricominciato, cuciniamolo insieme
17 luglio 2017
Rotolo di zucchine e cose dal mio orto
3 luglio 2017
Il mio Instagram di giugno è giallo
28 giugno 2017
Contest e Collaborazioni, Pasta e primi, Ricette, Vegan&co.

Speciale Ilaria&Elisia Project, cucinare la Sicilia come insegna Casa Planeta, pasta zucchine e menta, ricetta 11

DSC_0084

Comincio con una confessione, mestissima: ho rinunciato a fare due ricette, del libro di Elisia.

Non ho fatto i Busiati, perché non ho il buscio, ma, e non ridete di me, neanche un ferro da calza per sostituirlo.

Ho detto, va bene, pazienza, passo alla prossima, e recupero.
La ricetta successiva mi ha messo in crisi a causa dell’ingrediente principale, poiché per fare la minestra di tenerumi servono principalmente i tenerumi, che sono foglie di zucchina che crescono soltanto durante l’estate.
Continua a leggere…

Related posts
Come è andata a finire con il #planetafoodchallenge
11 novembre 2015
Speciale Ilaria&Elisia Project, cucinare la Sicilia come insegna Casa Planeta, le scacce, ricetta 14
23 settembre 2015
La FDR15, e il futuro che avanza
23 settembre 2015